Piccolo gioiello di gusto e semplicitàLA VECCHIA CUCINA

L’albergo diffuso che si trova a due passi dal centro storico, ha anche una vecchia cucina che accoglie gli ospiti che hanno scelto la soluzione bed and breakfast. Per un tre stelle come questo hotel, la vecchia cucina sembra invece un piccolo gioiello di gusto e semplicità.
Un tuffo indietro nel tempo, a quando la cucina aveva tutto quello che serve per una grande famiglia, piena di calore: trasmette quel senso di accoglienza allargato a chi sceglie questo albergo, per trascorre un periodo di relax

La colazione presso questo romantico albergo è davvero un momento da godere fino in fondo.
Ci si serve al buffet posto sull’antica credenza in legno, abbastanza ampia da comprendere tutto quello che serve per una prima colazione genuina, con torte, succhi di frutta, cornetti, affettati vari, pane, burro, miele e marmellate, ottenuti tutti con prodotti a km zero.
Si può gustare, a scelta, un cappuccino come pure le tisane biologiche, un te o un caffè e scegliere tra la colazione dolce o salata.

www.andreatappo.com

L’ambiente è ovattato con tavoli per due, per 4 o per 6 persone.
La saletta ha dei particolari che non possono sfuggire mentre sorseggia il cappuccino o il succo di arancia, che ha un sapore e un profumo che forse riporterà indietro a quando tutto era più saporito. L’arredamento è nello stile di questo delizioso albergo, tutto ispirato alla natura e al vivere semplice. Gli infissi sono gli originali in legno, con gli scuri e le tendine di filo. Un lavoro sapiente che ormai sono in pochi a saper fare.
Sopra la grande credenza c’è un’ampia vetrina con i merletti ai ripiani, che fanno da cornice a un pezzo pregiato dell’arredamento. Ai muri è appeso il pentolame in metallo o rame che si usava una volta ed era quello della cucina genuina, cotta al fuoco vivo in un grande focolare. Il profumo dei cornetti che arrivano dal forno del vicolo inebrierà i vostri sensi, facendovi notare anche la cura dei particolari.

Entra tanta luce dalle antiche finestre e dalla terrazza attigua in questa vecchia cucina, che ha il tetto con travi in legno a sottolineare l’uso di materiali naturali, in linea con la filosofia degli alberghi diffusi.