Umbria Jazz Perugia 2018: programma completo e consigli pratici

Umbria Jazz Perugia 2018 programma completo e consigli pratici

Come ogni anno torna a Perugia uno degli eventi più attesi!
Umbria Jazz 2018 a luglio festeggia il suo 45° anniversario e recluta, come ogni anno, migliaia di persone da ogni dove.

Un’occasione che capita una volta l’anno (e non per modo di dire!) e che trasforma la capitale in una magia di musica, luci e colori, una festa a cui chiunque può partecipare e dove artisti di fama internazionale si esibiscono, di serata in serata, in un calendario di appuntamenti prestigioso.

In quest’articolo vogliamo non solo fornirvi tutte le indicazioni per Umbria Jazz 2018 (programma completo con date e artisti) ma anche alcuni consigli utili per vivere al meglio l’evento, in comodità e godendo dell’accoglienza tipica di questa splendida Regione.

Umbria Jazz 2018: date, luoghi, artisti

Partiamo con la cosa più importante…QUANDO?
Per l’Umbria Jazz 2018, le date partiranno da venerdì 13 Luglio fino a domenica 22 Luglio: manca quindi meno di un mese all’evento estivo per eccellenza.
Un’intera settimana ed un weekend di immersione nella musica di importazione statunitense che ha rapito e fatto innamorare l’Italia (e non solo) da decenni.

Umbria Jazz 2018…DOVE?

Come ogni anno, per accogliere al meglio i tantissimi appassionati, l’allestimento interesserà i due punti forti di Perugia: parte dell’evento si svilupperà nel centro storico della capitale, mentre le altre esibizioni si svolgeranno all’Arena Santa Giuliana.

A questo punto manca solo un dettaglio fondamentale: Umbria Jazz 2018…quali ARTISTI?

66 i talenti che calcheranno i palchi e si esibiranno per voi in questa edizione. Tra questi, i nomi di spicco sono certamente Quincy Jones, Caetano Veloso, Stefano Bollani, Gilberto Gil, i Massive Attack, i The Chainsmokers… Insomma, una serie di appuntamenti assolutamente da non perdere.

Umbria Jazz 2018: programma completo

Vediamo allora più in dettaglio gli appuntamenti dell’Umbria Jazz 2018 e il PROGRAMMA COMPLETO per le serate all’arena Santa Giuliana che inizieranno alle 21:00:

VENERDÌ 13 – ad uno degli artisti afroamericani più conosciuti e amati, Quincy Jones, l’Umbria Jazz 2018 dedica la serata inaugurale, per festeggiare anche il suo 85° compleanno. Insieme a Jones e da lui stesso presentati, si esibiranno vari artisti che hanno lavorato con lui in passato (Patti Austin, Dee Dee Bridgewater, i Take 6 ed altri ancora)

SABATO 14 – la prima serata del weekend, aperta dal debutto della brasiliana Margareth Menezes, vedrà sul palco il grande Gilberto Gil che celebrerà uno dei suoi progetti più coinvolgenti ed “africani”: Refavela 40 (con forti venature funk)

DOMENICA 15 – in scena due noti artisti: Caetano Veloso propone un’esibizione “di famiglia”, portando sul palco i suoi tre figli in quella che, almeno per ora, è stata annunciata come ultima tappa dell’artista all’Umbria Jazz di Perugia (2018); Stefano Bollani proporrà invece brani inediti ed originali del suo ultimo disco dedicato alla musica brasiliana, dove al pianoforte si accompagnano le percussioni di artisti di fama internazionale, originari del Brasile

Umbria Jazz 2018 programma completo

LUNEDÌ 16 – rispettando la tradizione che accoglie anche eventi pop-rock sul palco, andranno in scena i Massive Attack, storica band della Gran Bretagna. Ad aprire la serata, invece, il trio scozzese Young Father che, non a caso, aveva già collaborato con la band in passato

MARTEDÌ 17 – dominatori delle classifiche internazionali durante tutto il 2017, il duo dei The Chainsmokers, in quest’unica tappa estiva italiana all’Umbria Jazz di Perugia 2018. Con i loro brani ed i remix originali hanno attraversato gli orizzonti dell’indie, del progressive e del pop, suscitando numerosissimi consensi

MERCOLEDÌ 18 – questa serata accoglie le esibizioni di due nomi particolari: il carismatico Benjamin Clementine, tra i nuovi protagonisti della scena musicale a livello internazionale che si autodefinisce un “espressionista” e Somi, l’artista la cui musica potrebbe essere descritta come “New African Jazz”, un legame tra le radici africane e il jazz-soul americano

GIOVEDÌ 19 – apre la serata il quintetto di Kyle Eastwood (figlio di Clint Eastwood) e a seguire lo show “An evening with Pat Metheny” del chitarrista di Kansas City

VENERDÌ 20 – è la volta di David Byrne, regista, produttore discografico, autore, musicista ed anche artista, il quale ha vinto diversi premi, ha fondato i Talking Heads e ha creato i Luaka Bop.

SABATO 21 – serata piuttosto lunga e ricca di emozioni, vedrà tre set ben distinti: gli Hypnotic Brass Ensemble (HBE), band di ottoni a conduzione familiare; l’eccentrica e anticonvenzionale Nik West con il suo basso elettrico e Mario Biondi, ancora una volta sul palco dell’Umbria Jazz (2018) con altri artisti, dopo il suo ultimo album dedicato alla musica popolare brasiliana

DOMENICA 22 – per chiudere in bellezza, per la 4° volta al festival un’artista per cui la musica è nata come terapia ed è divenuta passione e poi lavoro: Melody Gardot con la sua voce calda e suadente. Oltre a lei, Gregory Porter che presenta un omaggio al suo ispiratore Nat King Cole insieme con l’Umbria Jazz Orchestra.

 

Questi, dunque, i momenti centrali delle giornate, ricchi di musica e non solo. A partire da mezzogiorno (tranne che la primissima giornata di venerdì 13 che inizierà per le 13:00), per tutta la durata dell’Umbria Jazz di Perugia 2018, gli artisti si esibiranno in spettacoli di ogni tipo e, a sera, location diverse ospiteranno concerti gratuiti fino a notte tarda.

Dove dormire per godersi a pieno l’Umbria Jazz di Perugia 2018 | Borgo Sant’Angelo

Dove dormire per godersi a pieno l’Umbria Jazz di Perugia 2018 Borgo Sant’Angelo

Per arrivare pronti e carichi per queste giornate intensive, l’ideale è prenotare una sistemazione comoda e abbastanza vicina, in cui rilassarsi prima e dopo il festival.

La soluzione perfetta è infatti un luogo tattico da cui poter raggiungere senza problemi l’Umbria Jazz a Perugia (2018) ma al tempo stesso non troppo vicino ai luoghi in cui si tengono, per tutta la giornata, gli eventi del festival.

In questo modo, potrete godervi anche la bellezza naturale del territorio umbro e la sua pace, intervallando armonicamente ai momenti di divertimento vivace dell’evento altri di maggior tranquillità, necessari per arrivare nuovamente preparati all’esibizione successiva.

Il luogo di cui vi stiamo parlando è uno: l’Hotel Borgo Sant’Angelo, Albergo Diffuso situato nel centro storico del bellissimo borgo medievale di Gualdo Tadino, in provincia di Perugia. Visitando le pagine del nostro sito, potrete osservare l’eleganza e la bellezza delle singole stanze, calde e confortevoli, ideali per rilassarsi e ritrovare le forze dopo una giornata all’Umbria Jazz di Perugia 2018.

Non esitate a contattarci per scoprire i prezzi di tutte le nostre soluzioni. Vi aspettiamo!