Gualdo Tadino, una piccola venezia dell’arte

Dopo il grande successo della mostra “I Pittori dal cuore sacro”, che ha visto protagonista l’arte naif e primitiva, con un ampio consenso di pubblico, la città di Gualdo Tadino volta ancora pagina, con un affondo tutto dedicato ai linguaggi dell’arte contemporanea. Il Polo Museale, con la collaborazione del Comune di Gualdo Tadino, torna a sorprendere con due importanti progetti espositivi. Il primo appuntamento si terrà sabato 16 gennaio alle ore 11.00, presso il Museo Civico Rocca Flea, con più di trenta artisti provenienti da tutta Italia, che racconteranno con “Contemporaneamente. Mostra collettiva di arti visive”, cosa succede oggi nel variegato scenario dell’arte contemporanea. Domenica 17 gennaio sarà la volta invece, a partire dalle ore 15.30, con l’omaggio del Palio di San Michele ArcangeloEnte Giochi de Le Porte, che incontra il Palio dei Colombi di Amelia, con due ricchi cortei storici, della mostra “Dalla terra al cielo, dal figurativo all’informale”, a cura di Catia Monacelli e Francesca Sacchi Tommasi. L’inaugurazione vedrà la straordinaria partecipazione di Giulio Rapetti, in arte Mogol, il più grande paroliere italiano, autore dei più bei testi di Lucio Battisti. Ad accompagnare per mano il prestigioso evento, il critico d’arte Vittorio Sgarbi, dalla cui collezione privata arrivano ben due meravigliose opere. Il progetto vanta la presenza di ben cinquanta artisti tra i più affermati nel panorama nazionale ed internazionale dell’arte italiana, tra pittori, scultori, fotografi e maestri dell’arte ceramica, tra i quali, per citarne solo alcuni, il premio Nobel Dario Fo, Agostino Arrivabene, Nunziante, Armodio, Roberto Ferri, Bruno d’Arcevia, Alba Gonzales, Ugo Riva e Grazia Cucco.
Fonte: http://www.allegracombriccola.net/gualdo-tadino-una-piccola-venezia-dellarte/

× Possiamo aiutarti?