In un Bed and Breakfast realizzato in un ex convento del 1200 non poteva mancare una

Terrazza-Giardino

Durante il medioevo, i giardini claustrali erano luoghi importantissimi immersi nel silenzio delle abbazie.
Luoghi di clausura, recintati e protetti, associati al Paradiso inteso come un luogo di delizie.
Erano chiamati orti dei semplici, perché i semplici erano le erbe dalle quali venivano estratti i principi curativi naturali.

gallery1-1024x682

Quello che un tempo era l’orto nel quale, immersi nel silenzio e nella quiete, i monaci si dedicavano a un minuzioso e appassionato lavoro di coltivazione delle piante e delle erbe aromatiche e medicinali, è diventato una zona verde destinata al relax a disposizione degli ospiti dell’hotel.

giardino copia

Apparentemente molto lontano dall’originale hortus conclusus, che aveva una ricca e composta vegetazione, alberi da frutto, piante, fontane e ruscelli, la terrazza-giardino dell’albergo Borgo Sant’Angelo, grazie a un sapiente recupero architettonico, si è trasformato in un angolo minimalista, dall’estetica semplice ma sofisticata e dall’atmosfera quasi zen.

 

Un  verde rilassante, moderni tavolini e sedie, qualche semplice complemento d’arredo, sono la cornice verde, declinata in chiave moderna, elegante e raffinata, dove gli ospiti possono rilassarsi, degustando una tisana biologica prima della colazione, o per ammirare il cielo stellato, dopo cena prima di andare a dormire.

questa terrazza-giardino, formalmente moderno e apparentemente molto lontano dall’originale, di quell’antico orto conserva tutta l’essenza e il profondo significato, l’ordine, l’armonia e il senso di quiete e di pace, che si imparerà subito ad apprezzare.
Proprio come l’hotel, anche il giardino è un angolo dove l’antico e il nuovo si incontrano in un connubio affascinante e suggestivo, dove si è riusciti sapientemente a coniugare un recupero architettonico rispettando lo stile e i materiali d’epoca, senza rinunciare a tutti i servizi e i comfort di un hotel moderno a 3 stelle.

Il giardino è il luogo dove ritrovarsi e rilassarsi

dopo una giornata dedicata alla scoperta di luoghi immersi nella natura, nella bellezza e nella Storia, perché questo albergo diffuso è il punto di partenza ideale per visitare la regione. Immerso nel centro storico di Gualdo Tadino, a pochi passi dalla sorgente dell’acqua Rocchetta, si trova anche a una manciata di chilometri da Assisi, Spoleto, Perugia e Gubbio.