Frate Indovino porta il “Presepe Emozionale” a Gualdo Tadino

Presepio-Emozionale

A partire dall’1 Dicembre, per una durata complessiva di 45 giorni, la città umbra di Gualdo Tadino, in provincia di Perugia, ospiterà un evento unico nel suo genere: all’interno della Chiesa Monumentale dedicata a San Francesco verrà infatti installato il “Presepe Emozionale” di Frate Indovino, primo presepe tridimensionale al mondo.

L’intera rappresentazione, che occuperà un’area complessiva di circa 200 metri quadrati, ricreerà un tipico villaggio medievale umbro a dimensioni quasi naturali e permetterà ai visitatori di immergersi nell’atmosfera di un borgo del tempo, con personaggi dell’epoca e luoghi, quali botteghe e abitazioni private, all’interno delle quali verranno illustrati i mestieri diffusi in quel periodo storico. Bambini, giovani e adulti potranno aggirarsi, ad esempio, tra vasai, cestai e maniscalchi, osservando ed apprendendo i segreti delle antiche e nobili arti tipiche medievali.
Tra gli edifici riprodotti sarà inoltre possibile ammirare un forno pubblico, luogo dove ogni famiglia si recava per cuocere il proprio pane, alimento essenziale per il sostentamento in epoca medievale.
Percorrendo l’intero villaggio, dislocato lungo la navata centrale, e superando la fontana, si potrà infine accedere all’area più importante dell’installazione, dove sarà posta una capanna nella quale saranno riprodotte le scene della celebrazione della Natività.

Un’iniziativa di grande rilievo ed interesse storico, fortemente incentivata dall’amministrazione comunale in collaborazione con la società Acqua Rocchetta Spa, avente sede proprio nella cittadina umbra, e le Edizioni Frate Indovino. A più di settecento anni dal presepe vivente di Greccio, realizzato per volontà di San Francesco, si rinnova l’incanto di questa tradizione di fede e cultura, dando la possibilità a chiunque di sentirsi protagonista di momenti storici così ricchi e densi di significato.

L’intera opera, seguita dall’ingegnere Elena Starnini Sue, è realizzata con materiali poveri, quali legno e cartone riciclati. La commissione del progetto è stata invece affidata ad un team composto da neo-professionisti, nel pieno rispetto del senso del messaggio francescano, che prevedeva l’invito a rispettare la natura, tutte le creature viventi e a concedere piena fiducia ai giovani.

La visita al presepe, grazie ai promotori e al Comune di Gualdo Tadino sarà aperta al pubblico con ingresso libero e gratuito tutti i giorni fino al 15 gennaio 2017, data di chiusura dell’evento.

A chi non potrà visitare di persona la manifestazione, la società Acqua Rocchetta darà la possibilità, dietro pagamento delle sole spese di spedizione, di ricevere a casa gratuitamente il modellino in scala del presepe, una fedele riproduzione che conserva le peculiarità strutturali e cromatiche dell’originale. Assieme a questo verrà inviato anche il classico calendario 2017 di Frate Indovino, nella versione da parete.

Per chi invece avrà la possibilità di recarsi in Umbria e di visitare il presepe, consigliamo, come possibile luogo ove soggiornare, Borgo Sant’Angelo-Albergo Diffuso, un alloggio caldo ed accogliente, che con le sue camere e le Dimore, situate sulla piazza cittadina, offre ai propri ospiti il meglio di una splendida regione, garantendo un soggiorno ricco di profumi e sapori indimenticabili e permettendo di sperimentare la tipica ospitalità umbra.