Frantoi Aperti 2018: l’olio dell’Umbria e i sapori della terra

Festa Frantoi Aperti 2018

La manifestazione Frantoi Aperti in Umbria ti accompagnerà nella riscoperta dei sapori di una volta restando immersi in borghi medievali.
Tra le attività di spicco della manifestazione, la possibilità di vedere da vicino le lavorazioni nei frantoi è la più gettonata.

Dall’1° al 25 novembre 2018 si terrà la XXI edizione di Frantoi Aperti 2018 in Umbria.
La Regione, costellata da bellissimi borghi, permetterà a tutti i visitatori di vivere un’esperienza unica nel suo genere, tastando con mano la produzione di Olio extravergine DOP dell’Umbria immersi in atmosfere magiche.

Il programma, ricco di eventi tutti diversi tra loro, ha come filo conduttore l’esaltazione dell’olio extravergine DOP dell’Umbria.
La Festa dei Frantoi Aperti 2018 racconta la trasformazione dell’oliva in olio extravergine DOP, mescolando il sapore tradizionale all’arte artigianale.
Le degustazioni sono accompagnate da scorpacciate di prodotti tipici del territorio con il valore aggiunto di essere immersi in borghi medievali dalle atmosfere magiche.

Per gli amanti della tranquillità della campagna e per tutti coloro vogliano prendersi una pausa dalla vita frenetica della città, la Festa Frantoi Aperti 2018 è l’occasione perfetta per ritagliarsi un fine settimana immersi tra buon cibo e nuovi orizzonti.

Una bruschetta in compagnia, con l’olio extravergine DOP dell’Umbria!

Il cibo è uno dei nostri bisogni primari, il buon cibo è un’occasione unica per godere dei frutti che la nostra terra ci offre.
La Festa Frantoi Aperti 2018 ricrea l’atmosfera perfetta, la presenza di focolari e il calore del fuoco regalano la suggestione ideale tipica dei borghi medievali.
Durante la manifestazione sarà possibile svolgere attività dedicate al divertimento: passeggiate a cavallo in paesaggi naturali, trekking tra gli uliveti e laboratori di cucina sono affiancati a programmi dedicati esclusivamente ai più piccoli, come visite a fattorie didattiche, oltre alla raccolta delle olive.

L’attenzione rivolta al cibo e all’olio extravergine DOP dell’Umbria non trascura l’aspetto storico.
La regione Umbria, infatti, data l’enorme concentrazione di borghi, permette durante la manifestazione Frantoi Aperti 2018 di affrontare un percorso storico incentrato sulle antiche tradizioni contadine che questa fantastica terra custodisce gelosamente.

Olio extra vergine DOP dell’Umbria: la raccolta “come una volta”

La manifestazione inizia il primo fine settimana di novembre e si svolge durante i week end di tutto il mese. Novembre è infatti il periodo ideale per la “brucatura”, ossia la raccolta manuale delle olive.
Questo periodo dell’anno è perfetto perché le olive sono al primo stadio di maturazione e possiedono il giusto livello di acidità che esalta al massimo il sapore. Subito dopo la raccolta, le olive vengono inviate al frantoio per procedere con la lavorazione che darà vita all’olio extravergine DOP dell’Umbria.

L’ambientazione suggestiva in cui praticare la raccolta delle olive è resa tale sia dalla presenza di colline ricche di uliveti, sia da borghi medievali incontaminati.
L’Hotel Borgo Sant’Angelo offre ai turisti un pacchetto completo che racchiude esperienze uniche come la raccolta delle olive o la visita a castelli antichi e centri storici.

Le attrazioni offerte dalla terra umbra sono ricche di eventi che richiamano il simbolismo religioso e allo stesso tempo offrono un richiamo alla tranquillità e alla calma.
Durante la Festa dell’olio in Umbria, infatti, si potrà ammirare la maestosità di ulivi secolari incastonati in ambienti unici.
Nei pressi delle località in cui si svolge la manifestazione è inoltre possibile visitare piccole cittadine che nulla hanno da invidiare alla pace interiore trasmessa dall’attività svolta dai produttori di olio in Umbria.

 

Frantoi Aperti tra passato e presente: località

Le località che partecipano alla Festa dei Frantoi Aperti in Umbria sono molte, ognuna con particolari tratti interessanti. L’obiettivo degli organizzatori è infatti quello di rendere unica quest’avventura provando a narrare la storia della regione facendo sì che il turista si immerga completamente nell’esperienza che di lì a poco inizierà ad assaporare.

Tra queste, le più suggestive sono Foligno, Assisi e dintorni e Passignano sul Trasimeno.

Cose da vedere a Foligno

Accanto ai borghi medievali è possibile visitare Foligno.
La manifestazione Frantoi Aperti 2018 avrà il suo culmine in questa cittadina attorno al 17 e 18 novembre.
Le cose da vedere a Foligno sono incentrate sull’attaccamento alla Terra. La Festa dell’olio in Umbria, infatti, incentra in questa località l’attenzione alle olive e al miele, una miscela originale che si trasforma in prelibatezze culinarie senza eguali.

Cose da vedere ad Assisi e dintorni

Se avete il timore che i pranzi inizino a diventare troppi frequenti, potrete partecipare ad attività diverse come passeggiate tra i castelli: partecipando alla manifestazione “UNTO nei Castelli del Territorio”, ad esempio, avrete la possibilità di visitare Assisi a piedi e cogliere il sapore religioso che questa passeggiata regala.

Per rendere l’esperienza ancor più indimenticabile, potrete soggiornare in una struttura dall’allure antica come l’Hotel Borgo Sant’Angelo a Gualdo Tadino (PG) che a soli 30 km da Assisi vi permetterà di continuare la vostra immersione nel passato.

Oltre ai castelli, le cose da vedere ad Assisi e dintorni riportano il turista al sapore magico dei frutti della terra, una passeggiata a cavallo potrebbe essere una scelta azzeccata laddove vogliate vivere un fine settimana immersi nella natura e non solo con le gambe sotto ad un tavolo!

Cose da vedere a Passignano sul Trasimeno

Anche la manifestazione “Oliamo 2018”, in programma tra il 10 e 11 novembre, vi permetterà di osservare da vicino il lavoro svolto dai produttori di olio in Umbria.
Le cose da vedere a Passignano sul Trasimeno riveleranno il vero lavoro svolto in un frantoio e la lavorazione di una volta; potrete notare come alcuni gesti siano rimasti invariati e non siano stati minimamente intaccati dal processo tecnologico classico del nostro tempo.

 

La Festa Frantoi Aperti 2018 è una manifestazione lunga tre settimane che permette a tutti i visitatori di conservare un ricordo unico ed originale legato alla produzione dell’olio extravergine DOP dell’Umbria.
Un’occasione da non perdere per riconoscere un buon olio e sapere cosa portiamo sulle nostre tavole nel quotidiano.

Vivi al meglio la manifestazione!
Contatta Borgo Sant’Angelo per prenotare una delle nostre fantastiche camere, per un soggiorno assolutamente magico in uno dei borghi medievali più belli dell’Umbria.