Le camere dell’albergo a tre stelle Borgo Sant’Angelo sono molto spaziose, luminose e arredate con grande finezza

I materiali d’arredamento sono del tutto naturali. Il legno è protagonista in tutte le camere di questo romantico hotel a due passi dal centro storico. La struttura è stata restaurata nel pieno rispetto della conformazione originaria. Il soffitto ha ancora le travi in legno a vista e questo rende ogni camera calda e accogliente.
Scrivania, armadio, comodini sono in coordinato e in alcune ci sono dei tocchi di gusto come lo specchio con mensola rimodernato, o le lampade che fanno una luce soffusa che conferisce un’atmosfera armoniosa, esaltando i colori caldi di cui sono caratterizzate tutte le camere.

Le camere, tutte graziose, calde e accoglienti, sono diverse tra di loro per la posizione, la vista ma soprattutto per i dettagli che le contraddistinguono.
Hanno tutte un numero, ma in particolare, accanto, un nome che le rende uniche e affascinanti.
I loro nomi ricordano i luoghi, le vie, i monumenti del centro storico e del borgo e segnano l’inizio, per l’ospite, di un curioso desiderio di scoperta della gualdesità più vera e più nascosta.

Comodità – Relax

I letti sono molto comodi e forniti di biancheria ideale per trascorrere notti calde e coccolati dal tepore di coperte di fattura pregiata. In alcune camere la testiera in ferro battuto sapientemente decorato. L’aspetto che colpisce gli ospiti dell’hotel è proprio il letto a baldacchino, che inevitabilmente riporta indietro nel tempo, alle camere da letto di famiglie nobili. Il letto ornato da un leggero velo non può che far tornare alla mente storie di dame e cavalieri in un tempo che fa sognare.

Un contesto silenzioso, con un panorama collinare e montano che si ammira da ogni finestra e che conferisce tranquillità e riservatezza. La colazione è uno dei momenti più dolci della permanenza nell’albergo diffuso di Borgo Sant’Angelo: prodotti a km zero, con una scelta varia tra cappuccino e cornetto classici, ma anche tisane biologiche, pan di Spagna preparato, crostate e torte con ingredienti naturali, da gustare presso la sala arredata in arte povera come il resto della struttura, oppure sulla terrazza con vista della chiesa di San Donato e del suo campanile.
Tutti gli ambienti, dalle camere alla grande e vecchia cucina per la colazione, sono estremamente curate anche dal punto di vista dell’igiene, dell’ordine e della volontà di rendere il soggiorno quanto mai sereno.
La soluzione bed and breakfast che offre questo hotel è ideale anche per chi vuole visitare lo stesso borgo di Gualdo Tadino, i suoi musei che raccontano la storia locale, le maioliche, Matteo da Gualdo e gli antichi Umbri.

Contattaci per info o prenotazioni

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell’articolo 13 del D.Lgs. 196/03