L’ultimo fine settimana di settembre, ogni anno, si svolgono i Giochi de le Porte a Gualdo Tadino.

Si tratta di una rievocazione storica molto sentita dagli abitanti dell’Umbria che consiste in tre giorni di festa durante i quali il borgo s’immerge in un’atmosfera medievale, rivivendo l’antico Palio di San Michele Arcangelo, patrono di Gualdo Tadino.

Protagoniste dei Giochi sono le quattro porte che dividono la città nei rispettivi rioni: Porta San Donato, Porta San Fecondino, Porta San Benedetto e Porta San Martino. I nomi richiamano abbazie e monasteri presenti al di fuori della città murata ed il riferimento è proprio alle quattro porte che si aprivano lungo la cinta muraria voluta da Federico II nel 1242.

Il programma dei tre giorni dei Giochi de le Porte a Gualdo Tadino ha avvio il Venerdì con la lettura del Bando, cui segue l’apertura delle quattro taverne e l’esibizione degli sbandieratori alla sera.

Il Sabato sfila il meraviglioso corteo formato da 1.000 personaggi, ciascuno dei quali sfoggia costumi d’epoca e dettagli storici: mille colori che rappresentano gli antichi mestieri e le corporazioni di un tempo.

Infine, la Domenica è il giorno clou, durante il quale si svolgono le vere e proprie gare, parallelamente alla festa.

Le gare dei Giochi de le Porte a Gualdo Tadino consistono in quattro attività, al termine delle quali viene assegnato il Palio alla porta vincitrice: la corsa del somaro a carretto; il tiro con la fionda; il tiro con l’arco; la corsa con il somaro a pelo, gara finale e più emozionante tra le quattro, dove si sfidano i fantini delle diverse case.

I Giochi de le Porte 2017 sono stati vinti dalla Porta San Fecondino, mentre il premio per il miglior corteo è stato assegnato alla Porta San Donato. I Giochi de le Porte 2017 hanno anche segnato la quarantesima edizione del Palio di San Michele Arcangelo e per la prima volta è successo che un somaro scosso (il cui fantino è caduto lungo la tratta) abbia percorso l’intero tragitto, senza mollare l’avversario e arrivando secondo al traguardo.

A breve sarà la volta dei Giochi de le Porte 2018 a Gualdo Tadino che, così come ogni anno, non si limiteranno ai tre giorni di settembre (28/09 – 30/09), ma continueranno per tutto l’anno con manifestazioni ed eventi organizzati dall’Ente Giochi de le Porte.
Quelle ufficiali sono: CENA DEI 100 GIORNI (100 giorni prima dei Giochi); SOMARO DAY (prima domenica di agosto); TROFEO ANDREA CARDINALI (17 Agosto, giorni in cui si misurano fiondatori ed arcieri delle quattro Porte); PROVE DEI SOMARI IN PIAZZA (tutto il mese di settembre, il martedì mattina h. 6.00 – 7.30; il sabato pomeriggio h. 14.30 – 16.00); PRESENTAZIONE DEL PALIO e CONVIVIO EPULONIS (prima domenica di settembre. Il Convivio è un connubio di storia, atmosfere, profumi e sapori tipici del medioevo, da gustare in una cena a tema in compagnia di personalità sociali, culturali e politiche. Per l’edizione 2017 la location è stata la magnifica Rocca Flea della città); PRANZO DEL PORTAIOLO (domenica prima dei giochi, cui segue l’ultima prova ufficiale dei somari prima dei Giochi).

 

Altre attrazioni

Albero di Gubbio

L’albero di Natale più grande del mondo. Lungo le pendici del...

Calendimaggio

Dopo le giornate aspre e fredde dell’inverno, nasce il desiderio di...

Giostra della Quintana

La Giostra della Quintana a Foligno è un evento imperdibile,...