Andy Warhol in mostra a Perugia: informazioni e tappe interessanti

mostra perugia 2019 andy warhol

Dal 26 gennaio al 17 marzo il Polo Servizi Galeazzo Alessi di Perugia accoglie la mostra “Andy Warhol in the City”. La rassegna del massimo rappresentante della Pop Art propone l’esposizione di oltre 120 grafiche storiche, serigrafie, litografie e offset.

Andy Warhol in mostra a Perugia era atteso da molto tempo. Dopo 10 anni dal passaggio della mostra itinerante del 2009, che toccò anche Perugia, ha fatto rientro nel suolo umbro con grande ovazione. Il tour del 2009 con al centro l’artista newyorkese fu un evento senza pari in Italia, capace di attrarre nell’insieme oltre 8 milioni di visitatori.
Nessun artista come Andy Warhol è stato in grado di incarnare le contraddizioni e i costumi degli Stati Uniti in rinascita. La maestria con cui mostra i divi da rotocalco in forme inedite, le cronache giornalistiche tutt’uno con gli oggetti di uso comune.

L’evento che vede protagonista Andy Warhol, in mostra a Perugia sino al 17 marzo, è stato sostenuto da Pubbliwork Eventi in collaborazione con New Factory Art (l’associazione nazionale di collezionisti di opere dell’artista). Tale collaborazione è volta a coinvolgere non solo i visitatori della mostra ma l’intera città.

L’evento si dirama su tutto il territorio di Perugia e provincia con diverse esposizioni di opere e performance dedicate all’arte di massa.

Ospiteranno l’evento di Andy Warhol in mostra a Perugia:

  • la galleria Barton Park nei sabati e domeniche a partire dal 26 gennaio e fino al 17 febbraio
    (ingresso gratuito; orari 10-13 e 14-18).
  • il Centro Gherlinda di Ellera di Corciano. Saranno proposte molteplici opere e fotografie ispirate alla Pop Art.

In questi luoghi la Pop Art si mescolerà alle idee di artisti emergenti legati al territorio quali: Pier Giuseppe Pesce, Alessandro Ficola, Isabella Caddeo Edi Babini e il docente e fotografo Gianfranco Tomassini.

Non è tutto: l’arrivo di Andy Warhol in mostra a Perugia è un evento ricco di appuntamenti metropolitani. Degno di nota la performance “Pop Tattoo Art” di Isabella Caddeo il 2 e 3 febbraio al Gherlinda. Nella stessa location, il 17 febbraio dalle ore 16, vi sarà il contest “Pop Art Music” organizzato dall’associazione culturale “L’Estate di San Martino” con in palio l’incisione di un inedito per il vincitore. Il 1° marzo vi segnaliamo la performance “Bahia Street Art and Dance” in piazza Birago a Perugia.

Tornando alla mostra principale su Warhol di via Mazzini, è visitabile sino al 17 marzo 2019 dal lunedì al venerdì, dalle 10-13 e 14-19. Il sabato e la domenica con orario continuato 10-19.

 

Cosa vedere a Perugia oltra alla mostra?

Sei giunto a Perugia per vedere la mostra di Andy Warhol ma non puoi resistere al fascino delle diverse anime di questa città. La Perugia medievale, Perugia etrusca e romana, Perugia dai palazzi rinascimentali del centro storico: un gioiello ammaliante e ricco di storia.

Cosa vedere a Perugia se hai poco tempo a disposizione? Innanzitutto ti consigliamo i monumenti e opere d’arte del centro storico quali il gotico Palazzo dei Priori con affreschi del Pinturicchio e il Collegio del Cambio con decorazioni del Perugino e di Raffaello.

In piazza IV Novembre, al centro della città, da ammirare la Fontana Maggiore, simbolo di Perugia: una delle più belle fonti scolpite italiane. Fu realizzata nel Duecento dai Pisano in pietra rosa e bianca con una svettante vasca in bronzo che la sormonta.

Il centro storico è minuto e compatto: si articola in stradine strette e fascinose in cui perdersi. Se non sapete cosa vedere a Perugia dirigete il vostro sguardo verso il Palazzo Sorbello, davanti al quale ammirare l’antico pozzo etrusco (o pozzo Sorbello).

 

Il pozzo Sorbello di Perugia

Nel centro storico in Piazza Danti potrete ammirare il monumentale pozzo Sorbello di Perugia. Il pozzo è tra le più importanti testimonianze dell’ingegneria idrica etrusca. Fu edificato con grandi blocchi di travertino e la stessa tecnica della cinta muraria di Perugia. Per tale motivo il pozzo Sorbello di Perugia è databile intorno al III-II sec. a.C.

Dai sotterranei del palazzo, a 36 metri e scavato nella roccia, mostra l’ingegno del popolo etrusco e le raffinate tecniche di costruzione. La copertura in roccia presenta una poderosa travatura a capriate, formata ciascuna da cinque blocchi di pietra. Il diametro del pozzo Sorbello di Perugia corrisponde a circa 6 metri.

In antichità era alimentato da acque sorgiva e piovane sapientemente canalizzate. Il pozzo etrusco fu il principale serbatoio di acqua pubblica di Perugia in età etrusca ma anche in epoca romana.

La breve discesa nelle profondità del pozzo potrebbe dare qualche problema a chi soffre di claustrofobia. Prima della calata la visita guidata mostrerà un interessante video che spiega la storia e le tecniche raffinate di edificazione etrusca. Possono accedere alla visita solo 10 persone alla volta.

Il pozzo Sorbello di Perugia è aperto al pubblico il lunedì 10.00 – 13.30 e dal martedì a domenica 10.00 – 13.30 / 14.30 – 18.00.

 

La Casa del Cioccolato e lo spaccio aziendale Perugina

La casa del cioccolato con annesso lo spaccio aziendale Perugina è una visita consigliata a tutti gli amanti dei dolciumi e ai bambini. Un luogo emozionante e particolare da visitare. Conoscerete un luogo ricco di passione in cui compiere un vero e proprio viaggio nel mondo del cioccolato italiano.

 Lo spaccio aziendale Perugina si trova in località San Sisto (Pg) ed è una tappa obbligata per chiunque ami il cioccolato di qualità e le atmosfere sognanti di un tempo. La storia vuole che nel 1907 alcuni visionari crearono un laboratorio di confetti. Laboratorio che grazie alla passione divenne ben presto un’industria. In solo otto anni la Perugina iniziò a produrre il cacao di alta qualità in polvere e nel 1919 apriva il suo primo negozio.

Dopo varie sperimentazioni nacque il celeberrimo Bacio Perugina seguito dalle Rossana, le famose caramelle in stick. La storia di Perugina è lunga e affascinante, per questo fu fondato nel 1997 un Museo storico che la raccontasse.

Nel centenario della fondazione dell’industria, a pochi metri dal Museo, aprì lo spaccio aziendale Perugina in cui ancora oggi è possibile acquistare qualunque varietà dei migliori cioccolati Perugina scontati del 15%-20%. Potrete visitare (previa prenotazione) la Fabbrica del cioccolato Perugina, il Museo e lo shop giungendo in: Viale San Sisto, 207/C – 06132 Perugia Tel. +39 075.52761   • Orari 9,00-13,00 e 14,00-17,30. Chiusura sabato e domenica.

 

Andy Warhol: mostra a Perugia e tappa a Borgo Sant’Angelo

L’Umbria è tra le regioni più ricche di storia e opere d’arte italiane. Vanta una cultura enogastronomica che si tramanda da secoli e che stupisce chiunque vi entri in contatto. Non è possibile visitare il nostro territorio senza interessarsi all’enorme quantità di attrattive culturali e paesaggistiche.

L’hotel Albergo diffuso BORGO SANT’ANGELO, sito a Gualdo Tadino, è perfetto per immergerti nel relax delle colline umbre e raggiungere il centro di Perugia in 40 min. Che tu sia in auto o in autobus potrai visitare, percorrendo circa 40 km, la mostra di Andy Warhol e il Pozzo Sorbello di Perugia in pieno centro.

L’albergo diffuso Borgo Sant’Angelo di Gualdo Tadino dista inoltre poco più di 45 km dallo spaccio aziendale Perugina ed è raggiungibile tramite la SS318. Saremo lieti di fornirti un’esperienza a tutto tondo nelle bellezze della nostra amata Umbria. Contattaci per prenotare una delle nostre camere e goditi le bellezze dell’Umbria.